.
Annunci online

steatrando



La Nonna, vivace, ironica, fintamente tonta. La risposta sempre pronta, pepata. Gioca con le parole da tanto ormai. Intelligente, la persona più intelligente che mi sia capitato di incontrare negli ultimi anni. Sempre coerenti con se stessi i personaggi sullo sfondo. Ma la vera regina è lei, la Nonna, saggia, amabile, ingenua e astuta nello stesso tempo, la lingua agile a dimostrare la prontezza dello spirito, piena di vitalità, sempre disponibile a spendersi non solo per la figlia ma per tutti quelli che si trovano accanto a lei. Meri www.kilombo.org
8 agosto 2019
POLITICA
Quando i cittadini sono più avanti delle istituzioni

(agosto, dal vero in una copisteria)

Titolare. Buongiorno signor avvocato, ma non è ancora in ferie?

Avvocato. Non me ne parlare, ho giusto domani una causa per la cremazione.

Titolare. Non si può star tranquilli neanche da morti al giorno d’oggi.

Signora. Come anche nella cremazione mettono le tasse?

Avvocato. E non solo…

Signora. Mi spieghi che avevo una mezza idea anch’io di fare la cremazione.

Titolare. Ma è troppo giovane, signora, magari quando toccherà a lei la manderanno su Marte.

Signora. Mica per me, tiè (fa le corna), per i miei suoceri, che prima o poi… ma lasciamo parlare l’avvocato

Titolare. Che gli abbiamo tolto la parola.

Avvocato. Posso parlare? (assenso degli altri) Finalmente! Non avete letto sui giornali? Quei taccagni di Milano cremano 6 o 7 morti per volta, così le ceneri si mischiano. E il mio cliente ha fatto causa.

Titolare. Da morto?

Avvocato. Ma stammi attento, per il padre. Ma adesso pretendiamo il test del DNA.

Titolare. Che lui non sarà stato cremato…

Signora. Guardi non si sa più cosa dire al giorno d’oggi, con questi mafiosi che sono venuti anche qui al Nord. Pensi a mio marito cos’è capitato, dovevamo andare in Calabria e invece per colpa dell’ARPA…

Titolare. Birmana?

Signora. No, la sigla, non so più com’è, forse associazione riciclaggio pianura e la A non mi viene più… ah dell’ambiente, quella roba lì dell’ambiente. Per la riapertura della fabbrica, mio marito lavora con l’alluminio, vogliono che installiamo un camino più alto per eliminare i fumi.

Titolare. Disperderli…

Avvocato. E allora io che dovevo andare a Riccione, già prenotato e tutto in un albergo a 4 stelle?

Titolare. I grillini allora ‘sta volta non c’entrano…

Avvocato. E avete sentito? Adesso hanno messo il divieto di balneazione. Ma io non mi faccio fregare.

Titolare. È un avvocato…

Avvocato. Mi sono fatto restituire la caparra e gli ho scritto anche una postilla: siete voi degli alberghi che avete inquinato l’Adratico, vergognatevi.

Signora. E i comunisti? Erano loro su lì da quelle parti fino adesso. Meno male che le cose stanno cambiando. Speriamo in quel sant’uomo.

Titolare. Papa Francesco… no eh?

Avvocato. Ma adesso, bando alle chiacchiere che devo stampare un sacco di roba, che mi costa meno qui che sulla mia stampante.

Signora. Anch’io faccio così, abbiamo avuto la stessa idea. Se si mette in lista alle elezioni la voto avvocato.

Avvocato. No, o sono superiore alla politica, resta sempre una cosa sporca.

Signora. Ci pensi, che io avrei una vertenza da fare.

Avvocato. Le serve un avvocato?

Signora. No, non vertenza, non mi viene la parola…

Titolare. Lagna… lagnanza?

Signora. Ecco quella roba lì. Io la prossima volta voto chi va su e toglie la raccolta diversificata.

Titolare. Differenziata.

Signora. Come si fa a star lì a dividere e la plastica e il vetro e la carta e poi anche il mangiare…

Titolare. Che spreco!

Signora. Ah io butto tutto nel sacco nero e voglio vedere…

Titolare. Se vedono loro poi la multano signora, stia attenta.

Signora. Ci provino. Ecco signor avvocato se mi arriva la multa vengo da lei, che ho capito che la pensa come me.

Avvocato. Sì, ma in quel caso forse sarebbero più le spese. Forse è meglio procedere direttamente.

Titolare. Processo breve?

Avvocato. No conoscenze. Io, oltre quasi tutti i vigili, sono compagno di scuola dell’assessore all’urbanistica. Che tra l’altro gli ho appena tolto una patata bollente.

Titolare. Con questo caldo…

Avvocato. Ma allora me le fa queste fotocopie, che poi c’è anche la signora?

Titolare. Già pronte, gliele metto in una bustina di plastica o di carta?

Avvocato. Quei pazzi degli ambientalisti direbbero che in un caso inquiniamo il mare e nell’altro distruggiamo le foreste…

Signora. Lei faccia come me: quando arriva a casa li butti, i contenitori neh, nel sacco nero e chi si è visto si è visto!

Titolare. Che a cercare il DNA voglio vederli!

 




permalink | inviato da steatrando il 8/8/2019 alle 9:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte