.
Annunci online

steatrando



La Nonna, vivace, ironica, fintamente tonta. La risposta sempre pronta, pepata. Gioca con le parole da tanto ormai. Intelligente, la persona più intelligente che mi sia capitato di incontrare negli ultimi anni. Sempre coerenti con se stessi i personaggi sullo sfondo. Ma la vera regina è lei, la Nonna, saggia, amabile, ingenua e astuta nello stesso tempo, la lingua agile a dimostrare la prontezza dello spirito, piena di vitalità, sempre disponibile a spendersi non solo per la figlia ma per tutti quelli che si trovano accanto a lei. Meri www.kilombo.org
16 febbraio 2020
vita familiare
La trappola dell’orizzonte

(domenica, a casa)

Nonna. Era ora che venivate su. Almeno quando ci sono i tuoi, Andrea non puoi fare lo sforzo?

Andrea. Nonna, non ti sei accorta che siamo già vestiti.

Nonna. E la colazione?

Andrea. Siamo già a posto anche lì. Siamo andati al bar.

Nonna. Oh Signore, non me ne sono neanche accorta.

Bruna. Nonna, visto che ci siamo incrociati sulla scala con suo papà e sua mamma…

Nonna. Ed eravate ancora bell’e biotti?

Bruna. No, vestitissimi, siamo andati con loro al bar, per non disturbarti, e poi loro sono andati a messa.

Nonna. Messa prima? Perché io vengo su presto e non vi ho visto.

Andrea. Stai delle ore in bagno, nonna. Ecco perché!

Nonna. Allora meno male che ce l’abbiamo anche di sopra. E voi come avete fatto con loro due?

Andrea. C’eravamo alzati prima, seguendo i tuoi consigli.

Nonna. No, non datemi più ragione che non vedo neanche più chi entra ed esce in casa.

Bruna. Va bene non ti seguiremo più nonna. Sei d’accordo?

Nonna. Statemi davanti, non di dietro, che ormai io… E non vi hanno detto niente dello sposalizio?

Bruna. Sì ha accennato qualcosa tua figlia, ma ha detto che ne parliamo a pranzo.

Nonna. E di fare i figli?

Bruna. Dopo.

Nonna. Dopo pranzo?

Bruna. E visto che sono qui loro abbiamo comperato il Corriere.

Nonna. Non è troppo di sinistra per tuo papà, Andrea?

Bruna. Be’ oggi c’è un bell’articolo di fondo della Reichlin, l’economista, che parla della necessità di riconvertire l’economia europea, ma per davvero, per far fronte ai cambiamenti climatici. Però è scettica e usa questa bella espressione: “trappola dell’orizzonte” riferita ai politici.

Nonna. Io devo essere proprio rimbambita oggi, non capisco che roba vuol dire.

Bruna. Da quello che capisco io…

Nonna. Poco e niente, non so da chi hai preso…

Bruna. Dovrebbe significare che gli amministratori hanno una visione limitata, non vedono al di là dell’orizzonte, che per loro sono le prossime elezioni. Per cui figurati se pensano al benessere dei giovani o alle generazioni future.

Nonna. A proposito delle generazioni – mi sto svegliando adesso – è proprio necessario limitare le nascite o è meglio limitare i nostri vizi che non hanno limiti?

Bruna. Potrei anche essere d’accordo, con una parte di me.

Nonna. Ecco appunto: noi siamo fatte di due persone, una si chiama “me stessa” e il suo orizzonte è la sua vita e basta. Ma dopo il “me stessa” c’è un’altra persona, che vuole che andiamo avanti con la nostra specie e per un certo periodo della nostra vita ci dà il sesso per farci fare i figli. A questa seconda persona noi non diamo attenzione ma se non era per lei non eravamo neanche nate, non ci venivano le tette e le mestruazioni, e purtroppo poi la menopausa... Lo so che te dici che siamo già troppi al mondo e stiamo mangiando quasi due Terre. Ma una strada c’è. Ed è quella di una vita più semplice e, se mi permetti, come i contadini di una volta. Specialmente noi capitalisti.

Andrea. Ah sei una capitalista, nonna?

Nonna. Allora dico industrialisti, se si può dire.

Andrea. Ah sei un’industriale?

Bruna. Dai che hai capito benissimo Andrea: la nonna intende noi occidentali. Viviamo o no in un mondo capitalista industriale e consumista? Prima di limitare le nascite, forse ha ragione la nonna, dovremmo possiamo limitare i consumi, specialmente tutti i prodotti “usa e getta”.

Nonna. Brava, personcina mia, te li lavo i pannolini di stoffa.

 




permalink | inviato da steatrando il 16/2/2020 alle 16:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 303679 volte