.
Annunci online

steatrando



La Nonna, vivace, ironica, fintamente tonta. La risposta sempre pronta, pepata. Gioca con le parole da tanto ormai. Intelligente, la persona più intelligente che mi sia capitato di incontrare negli ultimi anni. Sempre coerenti con se stessi i personaggi sullo sfondo. Ma la vera regina è lei, la Nonna, saggia, amabile, ingenua e astuta nello stesso tempo, la lingua agile a dimostrare la prontezza dello spirito, piena di vitalità, sempre disponibile a spendersi non solo per la figlia ma per tutti quelli che si trovano accanto a lei. Meri www.kilombo.org
21 settembre 2020
vita familiare
Rossa

(al telefono)

Bruna. Nonna, purtroppo gli exit poll danno il No perdente.

Nonna. Chì? I populist pol?

Bruna. No i sondaggi.

Nonna. Me l’aspettavo, ma di tanto?

Bruna. Sembra più del doppio.

Nonna. Cioè?

Bruna. Tipo il 30 contro il 70 e rotti.

Nonna. Ce l’hanno proprio rotta la Costituzione, ci hanno messo 30 anni, ma poi ce l’hanno fatta.

Bruna. Ma si trattava solo del numero dei parlamentari.

Nonna. Se anche mettevano di eliminare il parlamento, mettere la tortura e la pena di morte, vincevano.

Bruna. Non possono arrivare a tanto.

Nonna. Per adesso, ma vediamo i 30 anni che vengono. Io, per me… ma è per voi.

Bruna. Poi c’è un’altra brutta notizia: è morta Rossana Rossanda.

Nonna. Questa la sapevo, ma non ho capito quanti anni aveva.

Bruna. Sembra 96.

Nonna. Ah era vecchia, io c’avrei ancora 5 anni.

Bruna. Perché ti paragoni a lei?

Nonna. No, solo nel fisico, non nella testa, che una come lei… Ma sai che io l’ho conosciuta?

Bruna. Ma dai… racconta.

Nonna. Non io da sola, eravamo una delegazione sindacale, quando avevamo occupato la fabbrica.

Bruna. E le hai parlato?

Nonna. Io? Ma a una come lei, ti immagini? Poi c’era il sindacalista, noi eravamo lì a far numero. Però, essendo io l’unica donna, poi mi ha rivolto lei la parola chiedendomi che cosa ne pensavo.

Bruna. Ma dai… e tu?

Nonna. Io non sono stata buona a dare una risposta…

Bruna. Forse l’unica volta nella tua vita…

Nonna. Però dato che lei aveva parlato dell’occupazione delle fabbriche nel biennio rosso, che poi era fallita, ho solo detto che ci sembrava di tornare indietro a quei tempi.

Bruna. Be’ non male come risposta.

Nonna. Ma non sapevo che poi veniva ancora più male, come adesso.

Bruna. E lei?

Nonna. No lei ha parlato ancora, sono io che mi sono impappinata e ha dovuto rispondere il sindacalista, che loro ce l’hanno la lingua.

Bruna. E l’impressione che hai avuto di lei?

Nonna. Proprio una bella testa, ci ha fatto una lezione sull’occupazione delle fabbriche che non la trovi sui libri. Proprio rossa come il suo nome. Chissà i suoi quando le hanno dato quel nome lì che cosa pensavano

Bruna. Forse è stata solo una questione di capelli, come per me.

Nonna. Ma dai! E io, Franca?




permalink | inviato da steatrando il 21/9/2020 alle 18:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 316605 volte