.
Annunci online

steatrando



La Nonna, vivace, ironica, fintamente tonta. La risposta sempre pronta, pepata. Gioca con le parole da tanto ormai. Intelligente, la persona più intelligente che mi sia capitato di incontrare negli ultimi anni. Sempre coerenti con se stessi i personaggi sullo sfondo. Ma la vera regina è lei, la Nonna, saggia, amabile, ingenua e astuta nello stesso tempo, la lingua agile a dimostrare la prontezza dello spirito, piena di vitalità, sempre disponibile a spendersi non solo per la figlia ma per tutti quelli che si trovano accanto a lei. Meri www.kilombo.org
1 gennaio 2019
vita familiare
Il dito e la luna
(ultimo dell'anno, a casa)

Bruna. Nonna, scusa se te lo dico, ma ieri con tua figlia siete state… sei stata proprio… come dire…

Nonna. Se non ti viene da dirlo, non dirlo.

Bruna. Come insensibile, ecco. Io parlavo dei 17 obiettivi per salvare il pianeta e tu pensavi a farmi fare 17 figli.

Nonna. No, lo so anch’io, è basta anche 2 o 3...

Bruna. Ecco che ricominci. Io ti mostro la luna e tu guardi il mio dito.

Nonna. Sì, hai ragione anche te. Ma c’era mia figlia e volevo togliere… come si dice… un po’ di robe tra suocera e nuora.

Bruna. Mica sono sua nuora.

Nonna. Ecco anche te, io ti mostra la suocera e tu mi dici che non hai ancora il marito.

Bruna. Ci risiamo…

Nonna. Ci ridiamo?

Bruna. Con te non si può… non ero più abituata. Ma tu rideresti anche a un funerale?

Nonna. Se potrei al mio, sì.

Bruna. E poi con questa tua ossessione di farti fare un nipotino.

Nonna. Io? A me mi basta che ti fai un figlio te, anche se non sei sposata. Che poi vieni vecchia anche te.

Bruna. Anche con un altro che non sia tuo nipote?

Nonna. Ma se c’hai detto con sua mamma che lo sposi quest’anno che viene.

Bruna. Allora lo vuoi per te, non per me.

Nonna. No, anche per te, sono egoista e nipotista assieme.

Bruna. Ma sai che cosa significa nepotista?

Nonna. Una che ce l’ha coi nipoti.

Bruna. Sì, o con i familiari, ma li raccomanda, gli fa far carriera…

Nonna. Vedi, se facevi un figlio, gli facevo fare tutte quelle cose lì, se ero buona.

Bruna. A parte che ci vorrebbe il potere per essere nepotista, tu allora perché non l’hai fatto con il nipote che hai già, con l’Andrea?

Nonna. Con lui ho fatto sì il… la neopotista…

Bruna. E che carriera gli hai fatto fare?

Nonna. Una carriera che nella vita uno non se la immagina neanche.

Bruna. E dove, si può sapere?

Nonna. Te non lo conoscevi prima.

Bruna. Prima di conoscerlo?

Nonna. Ecco anche te, ti dico robe serie e te le butti sul ridere. Non sai che bambino era prima di te l’Andrea. Adesso invece è un uomo.

Bruna. Perché fa all’amore?

Nonna. Eccola lì, ma c’avete in mente solo quella roba lì voi giovani, che almeno… No quella ginnastica lì l’aveva fatta anche prima, o sbaglio?

Bruna. Lui mi aveva detto che era vergine, allora.

Nonna. Be’ se lo sai te, ma anche con quell’altra… no bocca mia sta’ zitta. No volevo dire che è venuto maturo, non è più uno stupidone come prima, che non so come ha fatto a piacerti prima, magari adesso…

Bruna. Se preferisci lo lascio.

Nonna. No, adesso non puoi più.

Bruna. E si può sapere perché? Perché me l’hai fatto conoscere tu?

Nonna. Non darmi dell’egoista, no è perché te l’hai cambiato e adesso come fai a lasciarlo che è venuto come ti piacerebbe a te?

Bruna. A me piaceva anche subito, e non l’ho mai trovato uno stupidone, cara la mia nepotista al contrario.

Nonna. Io volevo dire, stupidino, un po’ immaturo e basta, magari anche senza noi due veniva come adesso. Io senz’altro che ci sono stata assieme vent’anni e non l’ho cambiato, invece te con quanti anni… quand’è che vi siete conosciuti… dentro e fuori?

Bruna. Il prossimo saranno diec’anni.

Nonna. Facevi tempo a…

Bruna. Fare dieci figli e andare al cimitero?

Nonna. No a lasciarvi dieci volte, volevo dire. Invece tra morti e feriti siete quasi mariti… e mogli.

Bruna. Comunque con te non si riesce…

Nonna. A darmela vinta? Ma se ti ho appena chiesto scusa…

Bruna. No, a essere arrabbiata. Per cui passiamo a cose più banali e quotidiane. ‘Sta sera vogliamo passare il capodanno da degli amici, ma ho saputo che anche i tuoi… tua figlia e tuo genero escono.

Nonna. Tutte le sorti…

Bruna. Cosa? E volevo sapere se hai qualcuno che ti fa compagnia?

Nonna. No, fa niente. Ma voi andate anche a mangiare?

Bruna. Se intendi a cena, no. Andiamo a brindare e a scambiarci gli auguri.

Nonna. Allora, mangiamo a casa assieme per la cena, ma leggeri, che poi voi... E quando vado a dormire, ma ancora quest’anno qui, voi andate. Vi faccio le crepes. Sono egoista coi miei nipotini grandi?

Buona. No nepotista!




permalink | inviato da steatrando il 1/1/2019 alle 9:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte