Blog: http://steatrando.ilcannocchiale.it

Tre per due

 (al telefono)

Carla. Pronto Andrea, e allora?

Andrea. Come va? Va bene.

Carla. E le carte?

Andrea. Quali carte?

Carla. Ma per il matrimonio…

Andrea. Mamma oggi è lunedì, vedremo in settimana.

Carla. E lei… la tua bella?

Andrea. Ha ricominciato anche lei a lavorate. Non vorrai che mandi la nonna, che lei sarebbe capace. Hai letto che gli scienziati hanno scoperto che il cervello non invecchia. Credevano che dopo una certa età non venissero sviluppati nuovi neuroni invece hanno scoperto che si possono sviluppare nuove cellule cerebrali per tutta la vita. Ma potevano chiedere a noi e gli portavamo un esperimento vivente, una prova inconfutabile che l’età non fa perdere i colpi, anzi.

Carla. Perché mia mamma ne ha combinata un’altra delle sue?

Andrea. Una sola? Adesso ti racconto. Si è voluta far portare ancora al supermercato qui vicino e ha subito litigato, ma lì aveva ragione, con una signora che voleva lasciare far fare la pipì al suo cagnolino contro la ruota della nostra macchina appena siamo scesi.

Carla. E com’è andata a finire?

Andrea. Che quella signora… signora voleva picchiarla. Meno male che la nonna le ha subito chiesto le generalità per una denuncia. Vedi che è pratica di carte?

Carla. Va bene, però, anche se avevate ragione è sempre meglio evitare le risse. A parte la pressione che chissà come le è andata su, ma se la facevano cadere, anche avere poi un risarcimento, se la mandavano all’ospedale, se non peggio?

Andrea. Sì, ma come fai a trattenerla? Ha litigato poi anche con una cassiera, che – anche lì – voleva farle prendere il terzo prodotto per due che ne avevamo comprati perché c’era l’offerta del 3 x 2.

Carla. Come, che non ho capito?

Andrea. Sai che lei è sempre contraria a queste offerte che dice che poi buttiamo la roba. E su quel prodotto c’era appunto il 3 x 2 ma lei ha preso solo due confezioni e hanno detto che non si poteva… Insomma glieli ha lasciati giù e gli ha chiesto nome e cognome che poi farà – così gli ha detto – una lettera di protesta alla direzione.

Carla. Non lasciargliela fare per favore.

Andrea. No, ci ha pensato anche lei, che la cassiera è sempre una dipendente, magari sfruttata che non la lasciano neppure andare a far la pipì…

Carla. Cosa vai a pensare, Andrea?

Andrea. No, è quello che ha detto la nonna.

Carla. E c’è ancora qualcosa che devo sapere?

Andrea. Adesso sta facendo - e al computer, neh! - l’elenco di tutti gli stupidi che ha incontrato nella sua vita.

Carla. È stupida?

Andrea. Penso proprio di no, ma le ho fatto leggere quel libricino di Carlo Cipolla sulle “leggi fondamentali della stupidità umana” e si è entusiasmata e ha detto che doveva interpretare gli incontri della sua vita con quella prospettiva lì.

Carla. Non è che avrà messo nell’elenco anche noi tre Brunelli?

Andrea. Temo che almeno 2 x 3…

 


Pubblicato il 16/4/2018 alle 8.7 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web